Chiesa di Santa Maria dei Derelitti

derelittiDetta dell’Ospedaletto per il vicino istituto di carità, con facciata barocca del Longhena, fine XVII secolo, (grazie al cospicuo lascito di Bartolomeo Cagnoni) e sculture di Le Court. L’interno ad unica nave, con altari del Longhena e di fine seicento e primi del settecento, in particolare “Il sacrificio di Isacco” opera giovanile (1715-6) di GB. Tiepolo.

Alcuni hotel presenti in zona